Il tiro alla fune da guinnes dei primati

26 ott
2009

corda

Giappone, come al solito. Abituati alle stranezze che questo splendido Paese ci riserva continuamente, forse questa nuova curiosità non potrebbe rappresentare una cosa così sensazionale come i gadget più curiosi presentati di recente su questo blog.

Ma la città di Kumoji, nei pressi di Naha, va molto fiera della sua creazione: la più grande corda da tiro alla fune che sia mai stata costruita.
La tradizione di costruttori di funi va avanti annualmente con il Ryukyu Kindgom Festival Tsunahiki, cercando di battere il record precedente. Ora siamo a circa 200 metri di fune, del peso di 44 tonnellare, e del diametro di oltre un metro, fune che ha battuto il record precedente stabilito nel 1997.

Per tradizione, il tiro alla fune significa pace e buona speranza per un futuro raccolto, unitamente alle preghiere dei sacerdoti che accompagnano il momento precedente e successivo al tiro alla fune.

In preparazione al tiro alla fune, gli addetti alla costruzione iniziano a trasformare la paglia di riso in sottili filamenti mesi prima dell’ evento. Poi, uniscono assieme questi filamenti per formare le due sezioni principali della fune.
Quando arriva il momento del rito del tiro alla fune, si uniscono i due capi della fune per creare la monumentale corda che verrà utilizzata durante il rito.


L’ evento coinvolge migliaia di persone a Naha city, ma il rito del tiro alla fune è solo parte del festival: all’ interno della celebrazione si possono assistere a dimostrazioni di arti marziali, parate e danze folkloristiche.

La tradizione risale al XVII secolo, quando i villaggi dell’ Est e dell’ Ovest di Naha si riunivano nella simulazione di battaglie, come parte del rito di fertilità e di buon auspicio per il raccolto.

Condividi:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo
  • Slashdot
  • Technorati
  • Twitter
  • Upnews
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks

Comment Form

top